Chi siamo

Chi siamo

I “Giovani Democratici” – GD – sono l’organizzazione politica giovanile del Partito Democratico così come disposto dagli artt. 31 e 47 dello Statuto nazionale del Partito Democratico.

Gli iscritti e le iscritte ai Giovani Democratici condividono, rispettano e promuovono i principi cardine della costituzione repubblicana, impegnandosi a garantire in ogni sede: la libertà ed il rispetto dei diritti umani, la libertà religiosa, il rispetto delle differenze di ogni genere, senza distinzione di sesso di origine etnica, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di orientamento sessuale, di condizioni personali e sociali.

I Giovani Democratici sostengono la pace ed il rifiuto della guerra come mezzo per la risoluzione di conflitti tra Popoli e Paesi.

I Giovani Democratici mirano ad un’integrazione europea basata sui principi cardine del federalismo europeo, e quindi sostengono politiche di collaborazione con le organizzazioni politiche progressiste e democratiche dei paesi europei e dei paesi affacciati sul mare mediterraneo.

I Giovani Democratici mirano inoltre alla collaborazione su scala internazionale con tutti i soggetti giovanili progressisti, socialisti e democratici.

I Giovani Democratici mirano ad una realizzata equità sociale, ad uno sviluppo che parta dal rispetto dell’ambiente, ad una democrazia che sia fattivamente rappresentativa, alla centralità dell’istruzione come mezzo di integrazione del cittadino nella società.

I Giovani Democratici riconoscono come fondamentale il valore della solidarietà e assumono come mezzi indispensabili alla sua promozione il volontariato sociale e la cooperazione.

I Giovani Democratici riconoscono come radici fondanti dell’identità del Paese e della propria associazione il Risorgimento italiano e la Resistenza.

I Giovani Democratici intendono contribuire, mediante la loro azione volontaria, a promuovere la rappresentanza del mondo giovanile, di tutela dei suoi diritti e di diffusione delle sue istanze.

La nostra storia

I Giovani Democratici vengono ufficialmente costituiti il 21 novembre 2008 contestualmente alle Primarie per le Costituenti nazionale e regionali del movimento.  A Bergamo ben 600 ragazzi partecipano a queste Primarie Nazionali. Con questo risultato vengono eletti nelle Assemblee costituenti Regionali e Nazionali rispettivamente: Elisa Verducci, Ilaria Toccagni, Marianna Limonta, Paola Buffoli, Veronica Palazzo, Valeria Mazzola, Andrea Bonadei, Roberto Capelli, Carlo Colombi, Michele Epis, Andrea Tiraboschi, Roberto Tomaselli; (per la Regione); Pierluigi Costelli, Cristina Arrigoni, Gelsomina Pagani, Irene Gentili, Silvia Gadda, Federica MIdali, Ester Badoni, Sara Rossi, Davide Casati, Dino Pusceddu,  Fabio Paganini, Marco Meloni, Samuele Baronchelli, Tobia Perini e Roberto Capelli. Queste Assemblee porteranno all’elezione di Silvia Gadda alla guida della Federazione Lombarda e a Fausto Raciti, già Segretario Nazionale della Sinistra Giovanile, a diventare il Primo Segretario Nazionale dei Giovani Democratici.

Da lì a qualche mese verrà eletto il primo Segretario Provinciale della Federazione Bergamasca: Davide Casati. I primi anni dell’Organizzazione la vedono impegnata principalmente nell’opposizione al Governo Berlusconi, in particolare relativamente alla riforma della Scuola voluta dall’allora Ministro Gelmini. Nei congressi che si susseguono a cavallo del 2011 e del 2012 si concretizzano le riconferme di Fausto Raciti a Segretario  Nazionale e di Davide Casati alla guida della federazione bergamasca, mentre in Lombardia Silvia Gadda lascerà il testimone ad Andrea Esposito, monzese. Questi anni vedono una forte attività della giovanile in preparazione degli importanti appuntamenti elettorali delle elezioni politiche del 2013. Da lì a un anno, con l’approssimarsi delle elezioni amministrative ed europee, con il III Congresso Provinciale di febbraio 2014, la guida della Federazione passerà sotto la guida di Clara Colombo.

La nuova esperienza di Governo di centrosinistra vede una fase nuova delle battaglie della giovanile, che si concretizzano in una differente attività politica. Di lì a poco un rinnovo degli organismi nazionali, che vedono la successione della Segreteria Nazionale nelle mani di Andrea Baldini, porterà all’ingresso di un bergamasco nell’esecutivo Nazionale: Pierluigi Costelli. Il lavoro continua in un mutato contesto politico, che vede il centrosinistra come il perno della politica Nazionale. In questo contesto si inseriscono i Congressi del 2016 che porteranno all’elezione a Segretario Nazionale di Mattia Zunino e alla riconferma in Lombardia di Roberto Gazzonis, lodigiano, e a Bergamo di Clara Colombo. L’attività successiva si concentra in maniera mirata sull’importante appuntamento del Referendum costituzionale del 4 Dicembre 2016. Dopo quell’appuntamento innumerevoli sono le battaglie dei Giovani Democratici che si susseguono sia durante la fase di governo del Centrosinistra nella fase di opposizione politica. A Bergamo, a Novembre 2018 viene convocato il V Congresso Provinciale, che porta all’elezione a Segretario di Gabriele Giudici.

Durante la prima parte del 2019 molte sono le iniziative che vedono impegnata la Federazione. Prima fra tutte la lotta al Governo Giallo-Verde e alla politica di Matteo Salvini, tramite varie iniziative, volantinaggi e manifestazioni in tutta la provincia. Inoltre il ritrovato sentimento ambientalista dei FFF trova sponda in una serie di attività di sensibilizzazione che si concretizzano anche nella partecipazione massiccia agli scioperi per il clima. Molto tempo viene dedicato ad attività di rete e di elaborazione di proposte di legge anche per il consiglio regionale tematico sui giovani richiesto dal PD Lombardo, che porta alla realizzazione del documento #4future. Con l’avvicendamento governativo di Agosto si impostano battaglie propositive su svariati temi, tra i quali quello del lavoro e quello dei diritti. Verso fine anno, i GD convocano gli Stati Generali dei Giovani, a Bergamo, per impostare dei temi cardine per la generazione giovanile, che trovano poi sbocco anche nella costituzione del Tavolo scuola, per continuare il rapporto con le studentesche.

A Gennaio 2020 viene convocato il Congresso Nazionale,tutt’ora in corso a causa del blocco imposto dall’emergenza Covid-19. Se in un primo momento le attività vengono sospese, con la volontà che tutti gli iscritti si impegnino nel volontariato locale della Provincia più colpita dall’epidemia, a seguito della fase acuta del contagio molte sono le attività realizzate in rete come Assemblee e convegni. L’impegno per capire e proporre soluzioni per le difficoltà crescenti causate dalla crisi economica portano alla realizzazione di numerose proposte, sopratutto in ambito scolastico, in sinergia con la Federazione degli Studenti di Bergamo. Il 5 Settembre 2020 Gabriele Giudici viene riconfermato Segretario Provinciale nel VI Congresso Provinciale dei GD di bergamaschi.

Segretari GD Bergamo

 

Davide Casati

21 febbraio 2009 – 24 marzo 2014

 

 

 

Clara Colombo

24 marzo 2014 – 24 novembre 2018

 

 

 

Gabriele Giudici

24 novembre 2018 – oggi